Efficenza energetica

___________________

In ambito europeo ci sono importanti sviluppi per quanto concerne la riduzione delle emissioni CO².

Ventilazione

Dal 26 settembre 2015 sono in questo contesto entrati in vigore i nuovi regolamenti europei specifici per la ventilazione: le direttive ErP (Energy related Products).

Attraverso gli ErP vengono fissati i requisiti minimi di efficienza energetica e di emissioni di CO². Dal 1 gennaio 2018 è entrata in vigore fase 2 con le linee guida dell’ErP2018.

In tale modo l’efficienza energetica dei prodotti di ventilazione viene gradualmente aumentata.

Motori elettrici / Pompe

Le pompe rappresentano il 10% del consumo elettrico in tutto il mondo.

Dal 1 gennaio 2017 i motori elettrici (che includono la stragrande parte delle pompe) con potenza tra 0,75kW e 375kW dovranno avere l’efficienza energetica IE3, oppure IE2 nel caso il motore sia alimentato da inverter.

Efficenza energetica

___________________

Le nuove classi IE definite dalla nuova norma IEC 60034-30:2008 si basano sul metodo di prova IEC 60034-2-1 del Settembre 2007.

Sulla base dello stesso criterio della precedente norma, vengono individuate delle differenti classi:

IE1 = rendimento standard

IE2 = alto rendimento

IE3 = Efficienza premium

IE4 = Efficienza super premium

IE5 = Efficienza super premium

LCC:Life cycle cost

Il ‘Life Cycle Cost’ è costituito da 3 fattori base: costi iniziali, costi energetici, manutenzione. Bisogna considerare che i costi energetici, assieme a quelli di installazione, ambientali, smaltimento e inattività della elettropompa o dell’impianto, contribuiscono all’85% del costo totale.

A questi costi si deve aggiungere un costo di manutenzione del 5%. Risulta quindi evidente che il costo iniziale ha un “peso” sull’LCC del solo 10%.

<br> <br> <br>

Il Regolamento CE 640/2009 si applica a motori elettrici così come definiti all’Articolo 2, comma 1 ovvero a motori trifase 2, 4 e 6 poli a singola velocità, con potenze da 0,75 kW a 375 kW compresi, tensione fino a 1000 V e con la capacità di operare in servizio continuo. Sono esplicitamente esclusi (Articolo 1, comma 2) dal campo di applicazione i motori progettati per funzionare interamente immersi in un liquido e i motori completamente integrati in un prodotto per i quali non è possibile testare le prestazioni energetiche autonomamente dal prodotto.

Sono inoltre esclusi i motori per applicazioni speciali (es. motori per ambienti ATEX e motori auto frenanti).

Efficenza energetica

___________________

Gli sforzi per ridurre la quantità di CO² nell’atmosfera aumenteranno considerevolmente nei prossimi anni.

Per questo motivo Trevaltec SA adotta una strategia che valorizza il più possibile l’efficienza energetica nel medio-lungo periodo, sia seguendo le nuove direttive ERP e IE3/IE4/IE5 come sopra menzionato, sia offrendo prodotti di alta qualità che portano soprattutto a medio-lungo termine un considerevole risparmio di energia e quindi un notevole risparmio economico. Per maggiori informazioni contattare il tecnico e rappresentate vendite F. Gerrits allo 079-956 55 63.

Come un iceberg fa affiorare solo il 10% della sua dimensione totale, celando sott’acqua la sua parte più consistente, così il costo di un impianto fa emergere solo il costo iniziale, celando i “costi di impiego e mantenimento” che rappresentano la parte più consistente e superano largamente i costi di acquisto.

Zenit

___________________

Grundfos

___________________